Home

Benvenuti nel mio sito.
La mia intenzione, attivando questo sito personale, e' duplice. Da una parte mi propongo di promuovere la mia attivita' privata e pubblica di psicologo e di psicoterapeuta e quindi di farmi conoscere in modo che persone bisognose di un sostegno psicologico possano accedere ai servizi che offro e dall'altra mi propongo di attivare una serie di riflessioni sociali e psicologiche su argomenti di vario genere, ma sostanzialmente concernenti la natura umana. Come diceva una massima di Terenzio a me molto cara: "Homo sum: humani nihil a me alienum puto" "Sono un uomo: niente di cio' che e' umano considero estraneo a me".
Tutto quello che cerchero' di proporre e discutere, in modo costruttivo, con chi vorra' seguire il blog ed il sito, sara' guidato da una visione della natura umana e dei rapporti tra le persone improntata da cio' che ho appreso e vissuto nella mia personale formazione con l'Approccio Centrato sulla Persona, un approccio che ha contribuito notevolmente a formare la mia attuale visione del mondo e del rapportarmi ad esso e che mi ha salvato dal vivere una vita alla ricerca di un senso e di un significato che da solo non avrei trovato. La persona, il suo equilibrio ed il suo benessere o la mancanza di questi stessi elementi sono e saranno alla base del mio lavoro.
dott. Mario De Maglie

wei ji
Secondo alcuni l'ideogramma cinese Wej. Ji rappresenterebbe il concetto di crisi, ma senza l'accezione, per lo piu' negativa, con cui viene inteso nella cultura occidentale, in quanto racchiuderebbe in se' due parole: pericolo e opportunita'. Sebbene non tutti siano unanimi nel dare questa interpretazione all'ideogramma, il concetto di crisi = opportunita' e' sicuramente un'ottima presentazione di quello che puo' costituire un percorso di sostegno psicologico nella vita di un individuo. Ritengo che lo scopo della terapia dovrebbe essere proprio quello di trasformare un momento di crisi nella vita di una persona in una opportunita' di crescita e di miglioramento.

tramonto
"Uno dei sentimenti piu' gratificanti che io conosca, ed una delle esperienze che meglio promuovono la crescita dell'altra persona, sorge dall'apprezzare un individuo nello stesso modo in cui si apprezza un tramonto. Le persone sono altrettanto meravigliose quanto i tramonti se io li lascio essere cio' che sono. In realta', la ragione per cui forse possiamo veramente apprezzare un tramonto e' che non possiamo controllarlo. Non tento di controllare un tramonto. Ammiro con soggezione il suo dispiegarsi".
(Carl Rogers)