“Together we can end domestic violence” Roma, 22 Aprile 2015

Ministero della Giustizia
DIPARTIMENTO AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA
PROVVEDITORATO REGIONALE DEL LAZIO
Ufficio del Personale e della Formazione – Settore Formazione

22 Aprile 1

22 Aprile 2

PROGRAMMA COMPLETO

ore 9.00 – 9.15
• Registrazione dei partecipanti

ore 9.15 – 9.30
• Introduzione alla giornata di studio
Dr.ssa Maria Claudia Di Paolo, Provveditore

ore 9.30-10.15
• La violenza maschile contro le donne: modelli culturali di intervento nel panorama europeo.
D.ssa Maria Grazia Ruggerini (Presidente e fondatrice della società “LeNove”, associazione di studi storici e sociologici)

ore 10.15-11.00
• Eliminare la violenza domestica: Politiche di contrasto e strumenti di prevenzione Eliminate Domestic Violence Italy – Project.
Dr.ssa Giorgia Serughetti (Assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Sociologia e ricerca sociale dell’Università Milano-Bicocca)

ore 11.00-11.45
• Il riconoscimento della violenza contro le donne e la violenza domestica come forma di violazione dei diritti umani e di discriminazione.
Attività di prevenzione sulla violenza di genere.
Osservatorio per la sicurezza contro gli atti discriminatori (OSCAD – Organismo interforze Polizia di Stato e Arma dei Carabinieri, incardinato nel Dipartimento della pubblica sicurezza – Direzione Centrale della polizia criminale)
• ore 11.45-12.30
Trasformare il potere: Come riconoscere e cambiare le relazioni dannose.
D.ssa Alessandra Pauncz (Psicologa, fondatrice del Centro di Ascolto Uomini Maltrattanti di Firenze, promotrice della Campagna del Fiocco Bianco)

• ore 12.30-13.15
Chi sono gli uomini autori di violenza e modalità di intervento. Cinque anni di
lavoro al Centro di Ascolto Uomini Maltrattanti di Firenze.
Dott. Mario De Maglie (Psicologo e Psicoterapeuta, coordinatore e operatore presso il Centro di Ascolto Uomini Maltrattanti di Firenze)

Pausa pranzo

ore 14.00-15.00
• Accrescere autonomia, responsabilità e potere delle donne, attraverso la costituzione di reti, partenariato, scambio di pratiche ottimali.
Dott.ssa Maria Grazia Passuello (Presidente dell’Istituzione SOLIDEA – Vincitrice del Premio “Pink Roma”)
ore 15.00-16.00
• Ridefinizione della identità maschile, plurale e critica verso il modello patriarcale, anche in relazione positiva con il movimento delle donne.
Dott. Claudio Vedovati ( esponente dell’associazione Rete Maschile/Plurale)
ore 16.00-17.00
• Parte dalla scuola la battaglia contro la violenza sulle donne.
La prevenzione resta il principale strumento per cambiare, veramente,
quella grammatica dei sentimenti con cui uomini e donne scrivono il
proprio modo di relazionarsi. MIUR

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *